le materie umanistiche

CAPOLAVORI NEI SECOLI
Coord. prof.ssa Sylvia Martinotti, saggista, vicepresidente della Società Alessandrina di Italianistica, direttrice responsabile della sezione culturale dell’Unitre di Alessandria

Il corso di quest’anno, pur attenendosi alle linee ormai note e consuete degli anni precedenti, si occuperà anche di autori e di autrici che hanno segnato momenti fondamentali nella letteratura nazionale e mondiale sia nella prosa che nella poesia, senza trascurare l’attenzione al teatro di cui questi autori possono essere stati esponenti o in cui possono essersi misurati. Naturalmente, a scelta dei docenti che terranno le lezioni, l’attenzione potrà soffermarsi su scrittori di tutti i periodi, fino ad esponenti attuali.

ALTRI CIELI, ALTRE VOCI
Coord. prof.ssa Sylvia Martinotti

Le pagine di autori sconosciuti, o per lungo tempo trascurati o colpevolmente dimenticati o, ancora, sottoposti a censure e ritardi nella pubblicazione dei loro scritti, oggi rivedono la luce portando a noi le loro voci e riservando sorprese per più attuali traduzioni e per l’apertura verso nuovi orizzonti che, specie in questo periodo storico, diventano o devono divenire consueti, invitandoci ad avvicinarci a nuove culture, a nuove consuetidini e a nuovi mondi.

LETTERATURA ITALIANA
Coord. prof. Gian Luigi Ferraris, presidente del Comitato Scientifico Unitre, saggista, presidente della Società Alessandrina di Italianistica , prof.ssa Maria Angela Braggio, Società Alessandrina di Italianistica

Il programma di Letteratura Italiana dell’Anno Accademico 2021-22 è fortemente condizionato dalle incerte previsioni relative all’andamento della pandemia e alle conseguewnti possibilità di svolgere in tutto o in parte, in presenza o da remoto,le lezioni, anche tenuto conto degli impegni scolastici, al momento non prevedibili, di alcuni docenti.
Alcune delle lezioni, comunque, riguarderanno ancora argomenti danteschi, a completamento dell’impegno dell’Unitre finora profuso a concorrere alla celebrazione del settimo centenario della morte del Sommo Poeta; altre saranno a tema libero, secondo le opzioni dei docenti. Il programma dettagliato ed il relativo calendario verranno comunicati appena possibile.

EGITTOLOGIA
Coord. prof. Giacomo Cavillier, Egittologo, Direttore della Missione Archeologica Italiana a Luxor, Direttore del Centro Studi di Egittologia e Civiltà Copta “J.F.Champollion” di Genova, è capo di vari progetti di ricerca in Egitto e Mediterraneo; insegna Civiltà Egizia presso l’Università del Cairo e tiene corsi di Egittologia e di Archeologia Egizia presso la Biblioteca d’Alessandria d’Egitto. È autore di saggi e volumi di alto profilo scientifico e relatore in congressi internazionali di settore

L’antico Egitto, civiltà che si è sviluppata lungo il Nilo fin dai tempi remoti è stata capace di sviluppare un pensiero, un’economia, un alfabeto ed una numerazione. Un ruolo determinante lo hanno avuto le dee e regine: di questo parleremo nei tre incontri.

CULTURA CLASSICA
Il cuore antico del nostro presente
Coord. prof.ssa Maria Clotilde Bruno Ferraris, già ordinaria di latino e greco nei Licei, Associazione Italiana di Cultura Classica

“Il cuore antico del nostro presente”: anche nel corso di quest’anno, obbediente allo slogan che ne caratterizza la natura, il significato e gli intenti, e di precipuo e distintivo valore culturale, le lezioni si collocano su un doppio versante, quello tematico e quello autoriale. I contenuti sono inoltre utilmente fruibili da studenti delle scuole superiori, la cui auspicata partecipazione è prevista dalla convenzione stipulata tra l’Unitre e i licei cittadini.

STORIA CONTEMPORANEA
Coord. prof. Agostino Pietrasanta, storico e già preside di Istituti dell’ordine classico

Si ritiene opportuno riproporre con qualche variazione il programma non svolto, causa Covid-19, del precedente Anno Accademico. Dopo la trattazione della Shoah, verrà svolto per sommi capi un esame di alcuni degli eccidi e dei genocidi che hanno purtroppo funestato l’età contemporanea.

ARCHEOLOGIA CLASSICA
Coord. dott.ssa Anna Ferrari, già responsabile editoriale della casa editrice Utet, collaboratrice dell’Università di Torino e del Piemonte Orientale di Vercelli, studiosa di archeologia e mitologia classica

Le conferenze di quest’anno esamineranno l’archeologia classica in Africa ed in particolare L’Africa mitica dei Greci e dei Romani, l’Egitto greco-romano, le città ed i monumenti romani della Tunisia e l’arte del mosaico nell’Africa romana .

ARCHEOLOGIA DELL’AMERICA PRECOLOMBIANA
Coord. dott.ssa Anna Ferrari

Due incontri per conoscere le civiltà precolombiane ed in particolare Tikal, la più estesa, la più antica delle città e delle civiltà dell’America centrale, sede di un sito archeologico, significativa espressione della civiltà Maya.

STORIA DEL MONFERRATO
Coord.: dr. Luigi Piano, già direttore dell’archivio di Stato di Varese, scrittore

Le lezioni di quest’anno analizzeranno la figura di Guglielmo VII di Monferrato, citato da Dante nel Purgatorio. Una lezione riguarderà il gran Marchese in generale, mentre l’altra tretterà i legami dei Marchesi di Monferrato con l’Oriente, in modo da presentare questo marchese che, per altro, morì ad Alessandria.

ANTROPOLOGIA
Diverso e medesimo: intercultura oltre le ideologie e la retorica
Coord.: dr. Lorenzo Formica

Cosa significa oggi in Italia parlare di mentalità interculturale? Di fronte alle difficoltà che la nostra società sempre più stanca e disorientata è chiamata ad affrontare, ha senso confrontarsi su approcci relazionali e politiche che contemplino il riconoscimento della diversità culturale dei migranti e dei nuovi italiani, e ne valorizzino il contributo? Senza trascurare le sfide del presente ma nel contempo alzando lo sguardo ad una visuale più ampia, scopriamo di essere testimoni di un fenomeno epocale complesso che dovrebbe imporci attenzione e pretendere da noi e dal nostro dibattito pubblico maggiore profondità di analisi.